Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Paul Huia: il portiere sconosciuto che è entrato nella storia

09 Gennaio 2021

Paul Huia è entrato a far parte della storia del calcio non per vittorie di grosse competizioni ma per un fatto particolare , è infatti il primo portiere ad aver partecipato a delle competizioni FIFA ( quindi qualificazioni mondiali ) in tre diverse discipline.
Huja era il portiere della nazionale di calcio delle isole Salomone, una nazione insulare dell'Oceano Pacifico meridionale (  in  Oceania )  situate ad est di Papua Nuova Guinea (  vedi immagine ). Consistono in circa mille isole da sogno salite alla cronaca purtroppo anche per terremoti e Tsunami .
La storia di Huia è ancora più interessante se si pensa che egli proviene da una regione delle Isole Salomone che non è particolarmente nota per la produzione di sportivi , egli viene da Ontong Java, un atollo a nord di Malaita, dove c'è spazio appena sufficiente per le persone per fare un po' di  orto figuriamoci campi sportivi. 
Curioso come sia  arrivato a fare il portiere, egli faceva parte della squadra di  rugby  della scuola e si stava allenando con i suoi amici  quando arrivò allo stadio un agente delle federazione calcistica disperato perchè il portiere della U-17  non si era presentato per la partita .. il resto è storia

La sua tripletta  comincia nel 2006  disputando la Coppa del Mondo di beach soccer  svoltasi a Rio de Janeiro poi  nel settembre 2012, prende parte a un match di qualificazione per Brasile 2014 e infine  a novembre dello stesso anno, rappresentando il suo Paese nei Mondiali di calcio a 5 in Thailandia.

"Mi sento molto orgoglioso, ma è anche una grande sorpresa per me . Da quando ho iniziato a giocare a calcio mi è piaciuto, ma non ho mai sognato di tutti i record del mondo. Per me, si trattava solo della gioia di giocare e  questa notizia mi ha fatto sentire ripagato di tutto il lavoro duro svolto"

C.S.

Gallery: 

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout