Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Questo Milan indiavolato

23 Ottobre 2020

Ormai non è più un sorpresa: il Milan di Pioli è una splendida conferma. Dalla ripresa post-lockdown, i rossoneri sono senza dubbio la squadra che ha fatto meglio, del resto è l’unica a non aver ancora perso una partita. “È un fuoco di paglia”, “Non durano tanto” si diceva, eppure zitti zitti e lavorando sodo, a Milanello stanno costruendo qualcosa di importante e allo stesso tempo quasi impronosticabile.

Quando le cose funzionano, si va in cerca dei meriti. Un plauso va fatto alla società, con Maldini capace di fornire il mix perfetto di giocatori, puntando fortemente sui giovani, una scelta che sta senza dubbio fruttando.

Ma per fare bene, questi giovani hanno bisogno di una chioccia e chi se non Zlatan Ibrahimovic, uomo squadra, anima e leader tecnico-tattico della squadra. Con lo svedese, sono cresciuti tutti e hanno dimostrato grande maturità, come si è visto nelle settimane in cui Ibra era ai box causa covid-19.

E poi c’è Stefano Pioli, vero artefice di un miracolo sportivo: tre mesi fa era praticamente con un piede e mezzo fuori da Milanello, oggi invece è la guida di un gruppo che ha ancora tanta voglia di stupire. In Italia e in Europa.

Durerà fino alla fine?
Rispondi al nuovo sondaggio di CalcioScout, possono farlo tutti gli iscritti.

Redazione CS

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout