Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Incognita preparazione

02 Settembre 2020

Meno sedici giorni alla ripartenza della Serie A. Dopo neanche due mesi dalla fine dello scorso campionato, si è già pronti a ributtarsi su una nuova stagione che sarà davvero molto impegnativa e durante la quale si giocherà praticamente sempre. Come detto, il weekend del 19/20 settembre è la data scelta per l’inizio della Serie A 2020/2021, di cui, tra l’altro, oggi è stato svelato il calendario (in foto allenamento Milan).

Ma mentre alcune squadre hanno finito ad inizio agosto, altre, come Inter, Atalanta e Spezia hanno concluso la propria stagione settimane dopo, essendo impegnate le prime due in Europa e i liguri nei playoff di Serie B. Insomma, ci sono squadre che si presenteranno ai blocchi di partenza con meno giorni di vacanza e, di conseguenza, meno giorni di preparazione. In più, questa pausa nazionali (che francamente si poteva evitare) non aiuta di certo gli allenatori a gestire al meglio le proprie rose.

L’aspetto fisico rappresenterà quindi una bella incognita e non è detto che chi partirà forte all’inizio reggerà fino alla fine e viceversa: mai come quest’anno, infatti, avere una rosa lunga e di qualità sarà essenziale.

Meno giorni di vacanza e meno giorni di preparazione: quanto inciderà sulle squadre?
Rispondi al sondaggio di CalcioScout, possono farlo tutti gli iscritti.

Redazione CS

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout