Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Messi-on Impossible

26 Agosto 2020

A meno di un altro clamoroso e incredibile capovolgimento, Leo Messi non sarà più un giocatore del Barcellona. Quello che sta succedendo in Catalogna è di fatto un evento storico, un evento di quelli che segnano inevitabilmente la storia del calcio: uno dei più forti di sempre è pronto a lasciare la squadra con la quale ha conquistato il mondo.

Evidentemente per Messi, che di anni ne ha 33, è arrivato il momento di dire basta con quella realtà di cui era simbolo e punto di riferimento incontrastato da oltre un decennio. Tanti i motivi che l’hanno condotto a questa scelta: un progetto tecnico poco convincente nonostante il nuovo allenatore Koeman, l’addio di alcuni compagni come Suarez e la spaccatura con parte della dirigenza, in primis il presidente Bartomeu.

Tutto ciò ha portato a questo terremoto di dimensioni abnormi, che apre a scenari che fino a pochi mesi fa erano impensabili. E ora la domanda che tutti si fanno è: dove andrà Leo? Un indizio social fa pensare che il Manchester City sia la squadra più accreditata ad accogliere il sei volte Pallone d’Oro, visto che la Pulce ha appena iniziato a seguire su Instagram il profilo dei Citizens. E poi nella parte blue di Manchester c’è quel Pep Guardiola che, in pratica, gli ha svoltato la carriera e l’ha fatto diventare il meraviglioso giocatore che abbiamo ammirato in questi anni. Si dice che sia pronto un ingaggio monstre da oltre 100 milioni lordi, cifre da capogiro che solo gli emiri potrebbero permettersi.

Ma il City non è l’unica pretendente di Messi, perché in lista c’è anche il Psg (altra squadra con budget quasi illimitato) e soprattutto l’Inter. Nonostante abbia già comprato casa a Milano, in questo momento è difficile pensare ad un Messi interista, soprattutto per questioni economiche (prende circa 50 milioni netti l’anno), non è da escludere, però, che Suning possa tentare l’impossibile per convincere la Pulce a vestirsi di nerazzurro. Il piano sarebbe quello di renderlo uomo immagine del proprio impero in Cina e nel mondo, un po’ come quello che ha fatto il Psg per convincere (e pagare) Neymar tre anni fa.

Certo, di concreto c’è poco nulla, ma per i tifosi interisti sognare non costa nulla.

Messi lascia il Barcellona: andrà all’Inter?
Rispondi al nuovo sondaggio di CalcioScout, possono farlo tutti gli iscritti.

Andrea Bonso

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout