Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Oleh Blochin il Tank Russo

04 Agosto 2020

Oleh Blochin è stato uno dei giocatori simbolo del calcio sovietico.

Ha il primato del maggior numero di presenze (112) e del maggior numero di gol segnati (42) con la nazionale sovietica ed ha vinto il pallone d'oro nel 1975,

Blokhin è cresciuto in una famiglia benestante. Suo padre era un allenatore di un'associazione di calcio ucraina mentre sua madre Yekaterina Adamenko campione nazionale nella gara dei 100 metri, si dice che al giovane Oleg venisse negato da giovane il cibo se le sue prestazioni ateletiche non erano all'altezza delle aspettative dei genitori.

Nel suo periodo di massimo splendore Blokhin corse i 100 metri in 11,0 secondi; il suo miglior tempo personale era 10,8 secondi.

Oltre a queste ottime doti fisiche Oleg era dotato di un potente sinistro e di un bel dribbling che lo fece diventare il trascinatore della Dinamo Kiev di Valerij Lobanovskyj..

A vent'anni nella sua prima stagione da titolare con la Dinamo Kiev, vince la classifica marcatori segnando 14 reti ripetendosi negli anni successi per altre quattro volte vincendo con la Dinamo Kiev 5 titoli in 8 anni.

L'anno in cui divenne famoso in Europa e nel mondo è stato sicuramente il 1975 quando stese

il Bayern Monaco di Franz Beckenbauer con 1 fantastico gol all'andata 2 al ritorno impresa che gli valse poi il pallone d'oro.

il gol d'andata  

i 2 gol del ritorno

 

Era considerato in quegli anno uno dei migliori attaccanti al mondo e ricevette in seguito numerose offerte provenienti da paesi occidentali (tra cui l'Hamburger SV), ma l'Unione Sovietica non ha lasciato partire la sua stella.

Con la nazionale sovietica ottenne due bronzi ai Giochi olimpici (1972, 1976) ed è detentore con la stessa del maggior numero di presenze (112) e del maggior numero di gol segnati (42).

Buona anche la sua carriera di allenatore in cui ha guidato la nazionale Ucraina al suo record ( quarto di finale a Germania 2006 ) , l'FK Mosca e la Dinamo Kiev senza pero' riuscire a vincere mai il campionato .

 

M.P.

 

 

 

 

 

Gallery: 

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout