Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Non solo atleti: sportivi e influencer ai tempi della digitalizzazione

17 Luglio 2020


La continua e rapida crescita dei Social Media li sta portando sempre più ad assumere importanza e rilievo sia nelle dinamiche sociali che in quelle di acquisto.

I social infatti, sono considerati dagli italiani come un grande palcoscenico dove però si può anche interagire (Il 48% si comporta da spettatore, il 40% da interlocutore ed il 12% da autore) non solo con i propri amici e conoscenti, ma anche con la propria squadra del cuore, il proprio beniamino e le “star” in generale.
Ad oggi, oltre 3 miliardi di persone nel mondo utilizzano i social network, ma una delle cose più interessanti, è legata al fatto che ogni individuo è influenzato in maniera diversa dall’altro questo perché, come dicevamo nei precedenti articoli, l’essere umano ha bisogno di sentirsi parte di un qualcosa ed ha pertanto necessità di fare rete e connettersi con qualcuno.

Più un utente si sente coinvolto più interagisce, sentendosi appagato: è su questo tipo di soddisfazione che si crea engagement.
Grazie alla rete infatti, l’atleta ha possibilità di comunicare direttamente con il tifoso, azzerando le distanze.

Per tale ragione, se è vero che il club ha bisogno di curare la comunicazione e la presenza online ciò deve essere fatto anche dagli atleti stessi che spesso vengono seguiti anche in percentuale maggiore rispetto alla squadra di appartenenza.

L’atleta, inserito nella fitta rete online ha modo di mostrare le sue gesta sportive, ma anche la propria vita privata riuscendo quindi a mostrare il proprio lato umano ed avvicinarsi sempre di più ai fan.

Tutto ciò aiuta a creare una reputazione/immagine che può essere apprezzata o meno dal tifoso.

Fatto sta che lo sportivo interagisce, condivide momenti generando entusiasmo fino ad avere una certa influenza nei confronti dei propri followers i quali stanno attenti e seguono ogni sua mossa ed ogni sua parola.
Per tale ragione quindi il calciatore può essere in grado di influenzare il proprio pubblico assumendo un valore aggiunto per tutti quei club e brand che attraverso questi touchpoint digitali hanno la possibilità di raggiungere ed intercettare un possibile cliente.

Ragion per cui, la continua crescita tecnologica, sta portando sempre più gli atleti a diventare dei produttori di contenuti e di creatori di relazioni sociali, elementi che sono alla base del fan engagement e dei quali club e sponsor sono fortemente interessati.

 

Mariano Angelico

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout