Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Ripartenza a tutto ritmo

24 Giugno 2020

E così il calcio è ripartito e tra polemiche e sfottò, non sembra neanche che in mezzo ci siano stati tre mesi di blocco totale e incertezza. È bastato far rotolare il pallone perché tutto (o quasi) tornasse alla normalità. Certo, manca il pubblico, ma è un piccolo prezzo da pagare per poter riassaporare il nostro amato sport.

Tra Coppa Italia e campionato, il calcio in Italia è ritornato in pompa magna ed è solo l’inizio di una quaresima calcistica (nel senso che durerà 40 giorni) in cui il pallone sarà il solo e unico protagonista.

La cosa che, per certi versi, ha più sorpreso di questo ri-avvio è sicuramente il ritmo delle partite. Per almeno un’ora, infatti, le squadre che sono scese in campo hanno corso e giocato anche discretamente bene e la noia, che in Serie A è spesso di casa, ha avuto poco spazio. Basti pensare, ad esempio, alle gare di Atalanta, Inter e Milan.

Una ripartenza, sotto questo profilo, più che positiva, con la speranza, però, che i giocatori riescano a continuare in questa direzione e non mollino alla lunga, quando il caldo sarà sempre più forte e la voglia di Formentera pure.

Coloro che dicevano che le squadre avrebbero corso poco e la godibilità delle partite ne avrebbe risentito parecchio, per ora dovranno ricredersi. Ma siamo solo all’inizio del ri-inizio e questa Passione pallonara ci riserverà tante sorprese.

Dopo lo stop, ti aspettavi partite di questo ritmo in Serie A, dal punto di vista fisico/atletico?
Rispondi al nuovo sondaggio di CalcioScout, possono farlo tutti gli iscritti.

Andrea Bonso
@abonstweet

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout