Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Calcio femminile: dalla gioia mondiale ad uno stop quasi senza senso

10 Giugno 2020

Un anno fa il calcio femminile aveva toccato il punto più alto della sua storia in Italia, con il Mondiale francese che aveva permesso di dare una grossa spinta al movimento azzurro. 365 giorni dopo, ecco che c’è la sensazione che si sia fatto più di un passo indietro.

Dopo la lunga pausa dettata dal coronavirus, la Figc ha scelto di non far ripartire il campionato di Serie A e Serie B. E la cosa che lascia maggiormente perplessi è che non si parlava, come per gli uomini, di recuperare dodici/tredici giornate, ma solo sei. 

Invece si è scelto per sospendere definitivamente, senza assegnare lo Scudetto, ma facendo decidere la classifica all’algoritmo. E così la Juventus chiude prima in classifica, secondo posto Champions alla Fiorentina a scapito del Milan ed Orobica e Tavagnacco retrocesse. In Serie A, insieme al Napoli, salirà San Marino che, grazie all’algoritmo, ha beffato di meno di mezzo punto la Lazio (47,143 contro 46,750).

“Continuo ad essere convinta che abbiamo perso una grande opportunità” ha commentato Ludovica Mantovani, presidente della divisone femminile. Già, perché c’era già incertezza all’interno del movimento, tra chi non voleva prendere in considerazione la formula dei playoff/playout (quasi tutti) e chi non voleva tornare in campo (una parte).

Questo clima di incertezza, però, non ha aiutato in fase di decisioni, pertanto si è preferito chiudere la stagione e concentrarsi sulla prossima. Che deve ripartire dalle cose belle di un anno fa e non da questi giorni in cui lo sport, per l’ennesima volta, è stato messo in secondo piano.

Serie A femminile sospesa definitivamente a sei giornate dalla fine: scelta giusta?
Rispondi al sondaggio di CalcioScout, possono farlo tutti gli iscritti.

Redazione cs

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout