Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Non solo Mou amico degli animali

29 Dicembre 2019

Prima della partita tra Tottenham e Brighton Mou ha confessato ai microfoni di 'Amazon Prime Video Sport' di aver dovuto affrontare la morte del suo amato cane, uno Yorkshire di nome Leya, scomparso proprio il giorno di Natale. Un vero e proprio lutto, perché per Mou Leya era una di famiglia.

Questo sentimento coinvolge e ha coinvolto tanti calciatori da George Best, con il suo splendido Cocker, chiamato Dog Best, ai campioni dei giorni nostri, come Marcelo ritratto mentre giura amore eterno alla sua Lola, una bella cagnolona di razza Terranova tutta nera.

Ma anche Messi (in foto) che ha chiamato il suo amico a quattro zampe Hulk Griezmann che si consola con un bulldog francese.

Dries Mertens, invece, ha lanciato una vera e propria campagna dopo aver visitato dei rifugi ad Avellino e dintorni in modo che i randagi trovassero una famiglia.

Diego Perotti, disperato per aver smarrito Juana aveva persino lanciato un appello sui social per ritrovare la sua cucciola.

Iago Falque coccola e si gode il suo Chato così come Florenzi che si diverte con il suo piccolo Kobe, poi ci sono anche i vari Ciak Bertolacci, Crystal Gagliardini, Mela Ranocchia, Pablo Pirlo, Boo Morata e Lucky Balotelli, Prince e Tyson Cancelo, Wendy Bernardeschi, Leni Mandzukic

Persino Ronaldo non può fare a meno di trovare conforto non in uno ma in due amiche fidate, Abelhinha e Marosca, un labrador e uno Yorkshire.

Insomma, anche i calciatori non possono fare a meno di una coda scodinzolante che riempe d’affetto e alla fedeltà vera e sincera

Francesco Totti è appassionato da sempre di Labrador, è proprietario di due splendidi cani iscritti alla scuola di salvataggio, Flipper e Ariel.

L’ex giocatore della Roma ha voluto essere coinvolto personalmente nel progetto, volendo vedere di persona il mezzo che ha salvato più  di 500 animali.

 

C.S.

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare:

Promuovi la tua attività su CalcioScout