Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

San Siro: il nuovo che avanza

25 Settembre 2019

Domani sarà una data molto importante per Milano e, più in generale, per l’Italia. Nel capoluogo lombardo, infatti, verranno presentati i due progetti rimasti in corsa per il nuovo stadio a San Siro. 

Al Politecnico di Milano-Bovisa, Inter e Milan toglieranno il velo ai "concept design" presentati dagli studi Populous e Manica+Sportium per quello che i club ritengono "un progetto di eccellenza per San Siro e per la città di Milano". Da un lato ci sono gli italo-americani di Cmr-Sportium con lo stadio a pianta classica ovale e due grandi anelli intrecciati a disegnarne il design. Dall'altro gli statunitensi di Populous, con un progetto super innovativo che dovrebbe richiamare il Duomo.

"L'evento segna l'avvio di un dialogo aperto con la Città, in linea con la forte volontà dei club di coinvolgere le comunità locali e i propri tifosi in questo progetto", spiegano le società in un comunicato. Cittadini e fan potranno seguire in diretta l'evento di presentazione sulle piattaforme social e TV dei Club, e in live streaming sul nuovo sito Web www.nuovostadiomilano.com che conterrà tutti i contenuti sull'intero progetto, consentendo di condividere il percorso intrapreso.

"I Club continueranno a impegnarsi in modo aperto e costruttivo nel confronto con le Istituzioni locali e con tutti i soggetti interessati, proseguendo nel processo iniziato lo scorso mese di luglio con la presentazione all'Amministrazione Comunale del 'Progetto di Fattibilità Tecnico Economica' del nuovo Stadio per Milano e del correlato distretto multifunzionale", conclude il comunicato dei club.

È chiaro, quindi, come sia sempre più forte la volontà di Inter e Milan di accelerare per aver al più presto un nuovo stadio al passo con i tempi. Questo significa che per l’attuale Stadio Meazza, monumento non solo di Milano ma anche del calcio italiano, la fine potrebbe essere sempre più vicina. Per evitare un doloroso abbattimento, in molti vorrebbero una ristrutturazione, per renderlo all’avanguardia ed evitare così di dire addio ad un luogo sacro del culto del calcio. Un’ipotesi che, però, in questo momento sembra quasi impossibile.

Non è la prima volta che stadi storici vengono abbattuti per fare spazio a nuovi più funzionali e remunerativi (basti pensare al vecchio Highbury sostituito dallo splendido Emirates), ma allo stesso tempo è bisogna considerare quello che San Siro rappresenta per gli italiani. Vederlo crollare sarà inevitabilmente un colpo al cuore. In nome del “nuovo è meglio”, siete pronti a tutto ciò?

Secondo voi, qual è la soluzione migliore per il nuovo stadio di Milano?
Rispondete al nuovo sondaggio di CalcioScout, possono farlo tutti gli iscritti.

Andrea Bonso
@abonstweet

 

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare: