Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Il calcio secondo Pasolini

29 Giugno 2019

Il calcio secondo Pasolini, è un titolo evangelico di un libro, che meglio non poteva spiegare l’amore che lo scrittore provava per questo sport.

L’autore è il giovane Valerio Curcio, classe 1992 che in queste 142 pagine mostra un Pasolini super tifoso del Bologna, super innamorato del calcio visto e giocato, del Pasolini tra i promotori dell’organizzazione della prima Nazionale dello Spettacolo, non mancando mai una partita, neanche se si trovava fuori dall’Italia. In questo squisito saggio emerge l’intellettuale, ma soprattutto un grande appassionato di calcio, che vedeva questo sport in modo puro, sacro.

Il calcio è l’ultima rappresentazione sacra del nostro tempo. È rito nel fondo, anche se è evasione. Mentre altre rappresentazioni sacre, persino la messa, sono in declino, il calcio è l’unica rimastaci”. Lo afferma Pier Paolo Pasolini il quale ammetteva senza reticenza che il pallone era anche lo specchio dei difetti del paese del boom economico, di quel popolo che si apriva ai consumi e da cui Pasolini si sentiva tradito.

C.S.

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare: