Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

30° Torneo Internazionale di Calcio Giovanile città di Cava De’ Tirreni

28 Giugno 2019

Il Comitato Promotore Torneo Internazionale di Calcio Giovanile "Città di Cava de' Tirreni" organizza dal mese di Ottobre del 1990 una manifestazione di calcio giovanile che nel mese di giugno ha tagliato il traguardo della 30/a edizione.

Sul piano tecnico il Torneo è una vetrina di assoluto valore.

Nel corso di questi anni, infatti, sui campi del "Città di Cava" si sono cimentati alcuni attuali protagonisti del calcio italiano ed internazionale (tra gli altri Aquilani, Palladino, Montolivo, De Rossi, Giovinco, Cassano) e tanti altri atleti che ugualmente hanno realizzato il loro sogno di diventare calciatori professionisti, pur giocando in campionati minori.

il torneo si è disputato dal 9 al 15 giugno 2019 sui campi di Cava de’ Tirreni, Nocera Inferiore (Sa), Nocera Superiore (Sa) e Mercato San Severino (Sa).  104 formazioni, 9 categorie, 183 incontri: sono stati i numeri di questa storica edizione, per la quale il Comitato Promotore presieduto da Giovanni Bisogno stavolta si è “superato”, inserendo nel programma una serie di manifestazioni davvero imperdibili a partire dalla Mostra “Un secolo d’Azzurro” e dalla consegna del Premio “Piero Santin”, in omaggio ed in memoria dell’autentica icona dello sport cavese.

I premiati sono stati gli allenatori Claudio Ranieri ed Emilio De Leo e c’è stata l’inaugurazione della mostra “Un secolo d’Azzurro”.

L’pertura della kermesse, è stata martedì 11 giugno, alle ore 20.30, allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni con l’ennesimo testimonial prestigioso a dare ufficialmente il via con la lettura del Giuramento a questa XXX edizione: Ferdinando Del Sole (classe 1998), giovane attaccante del Pescara, che nell’ultima stagione ha collezionato 13 presenze e 2 reti in Serie B.

E’ stato un gradito ritorno al “Lamberti” per l’esterno offensivo partenopeo di proprietà della Juventus, che nella XXVI edizione (2015) del “Città di Cava de’ Tirreni” fu premiato come “giovane promessa”.

Ancora una presenza eccellente, dunque, per la manifestazione del Presidente Giovanni Bisogno, già nobilitata in passato dall’intervento di altri campioni accorsi in veste di testimonial (Brignola, Mirante, Donnarumma, Coda, Scuffet, Rispoli, Palladino, Schiavi e Quagliarella per citare solo le ultime edizioni).

Ma la cerimonia di Apertura, che è stata presentata dal Coordinatore del Torneo, Nunzio Siani, e dalla giornalista Manuela Pannullo ed alla quale hanno assistito come di consueto numerose personalità sportive, non si è esaurita di certo con l’intervento di Del Sole.

Il programma, infatti, si componeva delle esibizioni dell’Associazione “Pistonieri Archibugieri Santa Maria del Rovo” e del Gruppo di Ballo del Centro Ginnastica Ritmica Sportiva “A.S.D. Juvenilia”, che hanno regalato momenti di grande pathos e spettacolo al sempre foltissimo pubblico sugli spalti. La serata è stata completata dalla benedizione degli atleti, tecnici e dirigenti partecipanti da parte dell’Arcivescovo di Amalfi-Cava de’ Tirreni, Mons. Orazio Soricelli, e dalla festosa passerella delle 104 squadre in gara, tra cui gli sloveni del N.D. Gorica (Allievi) ed i bulgari del Levski (Pulcini 2008).

La cerimonia di apertura è stata preceduta alle ore 18.45, sempre allo stadio “Simonetta Lamberti”, dalla gara inaugurale del Torneo, Bologna-Rappresentativa Nazionale Lega Pro (2-2), che ha concluso la prima giornata della categoria Allievi, caratterizzata anche dalle partite Salernitana-Juve Stabia (1-0), Spal-Rappresentativa FIGC Campania (2-1) e Cavese-N.D. Gorica (2-0).

La serata conclusiva ha visto prevalere nella finale della categoria Allievi giocata fra la Rappresentativa Nazionale Lega Pro e la Salernitana i granata su rigori per 5-3, in quanto i tempi regolamentari si erano chiusi sul punteggio di 0-0.

Nella categoria Giovanissimi la finale è stata disputata fra le compagini della Rappresentativa Nazionale LND e la Rappresentativa Lega Pro, il risultato è stato di 2-2 e anche in questo caso ci sono voluti i calci di rigore per decretare il vincitore. Dal dischetto si sono imposti i ragazzi della Lega Pro per 5-2.


 

a cura di  Fabio Polverino

Gallery: 

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare: