Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Gli Stadi più vecchi d'Italia: Stadio "Arena Garibaldi" Pisa

11 Maggio 2019

L'Arena Garibaldi fu inaugurata nel 1919: si trattava di un semplice campo da gioco in quanto le gradinate non erano costruite da una struttura fissa. In seguito il Comune di Pisa eseguì I lavori di ammoderanemento della struttura, con tribuna coperta e gradinata in legno (capienza 7000 spettatori).

Alle fine degli anni cinquanta venne costruita la Curva Nord, mentre la costruzione della Curva Sud venne completata con la promozione del Pisa in Serie A del 1968. Nel 1978 fu costruito il prolungamento delle due curve a ridosso della tribuna e della gradinata. Nell’estate del '82 Anconetani fece ristrutturare la vecchia tribuna coperta, abbattendo la copertura originaria. Lo stadio è arrivato così, tra il 1982 e il 1994, a ospitare fino a 35.000 spettatori (in Pisa – Juventus del 1983): in quegli anni infatti non esistevano normative feree in materia di sicurezza delle strutture sportive così capitava spesso che Romeo in occasione delle gare di cartello vendesse più biglietti del consentito rendendo impossibile la ricerca di un posto a sedere allo sventurato tifoso ritardatario.

L’ultima ristrutturazione avvenne nell'estate del 1990, in vista del ritorno in Serie A con l'abbassamento di tutti i settori e la demolizione della pista di atletica in modo che tutti I settori potessero essere allungati verso il basso, che hanno portato l'Arena Garibaldi alla capienza di circa 25.000 posti (momentaneamente la capienza è ridotta a 17.000 spettatoria causa dell'inagibilità di alcuni settori).

Dopo il fallimento del Pisa Sporting Club nel '94, l'Arena Garibaldi per qualche anno è rimasta abbandonata a sé stessa. La Curva Nord rimase chiusa per 3 anni, fino al 6 aprile del 1997, giorno del derby Pisa-Livorno (terminato 0-0).

Nel 1999 la Curva nord è stata intitolata alla memoria di Maurizio Alberti, tifoso nerazzurro scomparso nel '99 in seguito ad un malore durante la trasferta di La Spezia.

In seguito alla scomparsa di Romeo avvenuta il 3 novembre del 1999 si è subito pensato a qualche iniziativa per ricordare la sua memoria e il suo operato calcistico a Pisa, così nel dicembre del 2001 lo stadio è stato cointitolato a Romeo Anconetani. Il nuovo nome dell’impianto è così "Arena Garibaldi - Stadio Romeo Anconetani".

Il 23 aprile2005, a seguito della scomparsa di Gianluca Signorini, pisano di nascita, è stata intitolata a suo nome la Gradinata.

Nel 2009 nell'anno del centenario è stata realizzata una Galleria del Centenario con una rassegna di gigantografie poste nel corridoio dei sotterranei dello Stadio di cui è stata possibile far visita nella stagione scorsa.

Fonte:tuttopisa.it

C.S.

 

 

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare: