Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

PSICOLOGIA : Utilizzo del Goal Setting nel calcio professionistico

26 Aprile 2019

Uno strumento comune utilizzato degli psicologi dello sport è il goal setting ossia la definizione degli obiettivi (vedere articolo “Psicologia: il Goal Setting”).

 

In questo articolo verrà presentata una ricerca Danese del 2013 “The Art of Goal Setting: A Tale of Doing Sport Psychology in Professional Football” di Carsten Hvid Larsen e Christian Engell. Lo studio è stato effettuato in una squadra professionistica con un dublice obiettivo:

 

  1. spiegare gli effetti benefici di un programma di definizione degli obiettivi sullo sviluppo del calciatore professionista in allenamento e in competizione,

  2. comprendere l’importanza dell’intervento dello psicologo dello sport nella definizione degli obiettivi del calciatore


In questo studio sono stati coinvolti quattro calciatori professionisti della Danimarca di età compresa tra i 19 e i 23 anni. Prima di iniziare il programma di definizione degli obiettivi gli psicologi dello sport hanno raccolto una serie di dati dagli allenatori attraverso interviste e hanno osservato i calciatori al fine di avere una loro visione generale ed una visione generale del contesto. Tutto questo con l’obiettivo di avere chiari i punti di forza e di debolezza per ciascun calciatore e poter utilizzare queste informazioni nella fase di definizione degli obiettivi.

La fase di definizione degli obiettivi è caratterizzata da colloqui semi-strutturati tra calciatori professionisti e lo psicologo dello sport (in tutto 72 colloqui in 12 mesi) ponendo l’attenzione sugli obiettivi a breve, medio e lungo periodo.

I risultati di questo studio mostrano come la definizione degli obiettivi è dinamica, in continua evoluzione. Il metodo per essere efficace ed efficiente dovrebbe essere flessibile e co-costruito nella relazione tra calciatore e psicologo dello sport. Infatti, i calciatori hanno diversi problemi e personalità che dovrebbero essere affrontati con una metodologia ad hoc. Nei colloqui con lo psicologo dello sport i calciatori diventano più consapevoli dei loro punti di forza e di debolezza, pensando, inoltre, a dei piani d’azione individuali volti al miglioramento della performance.

Questa ricerca dimostra come la consulenza dello psicologo dello sport nel calcio professionistico (contesto complesso e utilizzo di una metodologia ad hoc) focalizzata sulla definizione degli obiettivi migliora le abilità del calciatore.

Bibliografia

Carsten Hvid Larsen, Christian Engell (2013), “The Art of Goal Setting: A Tale of Doing Sport Psychology in Professional Football” Sport Science Review, vol. XXII, No. 1-2, April 2013

Cavallone Monica Psicologa e consulente in Psicologia dello Sport -

E-mail: 11031988@tiscali.it

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare: