Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Qatar: un progetto che parte da lontano

09 Febbraio 2019

È un progetto che parte da lontano quello che ha portato il Qatar a conquistare la sua prima Coppa d'Asia. Il risultato è ancora più sorprendente se pensiamo che fino a quattro anni fa il Qatar era una squadra materasso persino nel contesto asiatico.

L'artefice del capolavoro è il tecnico spagnolo Felix Sanchez, ex allenatore dell'under 19 del Barcellona e già alla guida delle selezioni giovanili qatariote. Ma alla base dei giganteschi passi avanti compiuti c'è sicuramente l'Accademia dello sport che ha sede a Doha, una cantera che visiona e recluta ragazzini provenienti da 17 Paesi.

I migliori giovani vengono spediti all’Eupen, squadra della Serie A belga di proprietà dello Stato del Qatar dal 2012,al Lask Link in Austria o al Cultural Leonessa in Spagna ma anche il Celta Vigo e il Real Madrid per far le ossa in Europa. 

Tra questi si sono messi in evidenza il capocannoniere della Coppa d'Asia, il 22enne Ali Almoez (in foto mentre fa la rovesciata), Akram Afif e Bassam Al Rawi.

C.S.

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare: