Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

Eneas : il brasiliano in calzamaglia dal triste destino

07 Dicembre 2018

Enease de Camargo arriva a Bologna con la riapertura delle frontiere ai giocatori esteri nel 1980 dalla Portoguesa San Paolo
dove era considerato uno dei migliori e dove aveva vinto un titolo Paulista.
Era un giocatore molto indisciplinato che alternava grandi giocate a grandi strafalcioni.
Viene ricordato tutt'ora perchè ai primi freddi prese a scendere in campo con guanti e calzamaglia di flanella nera suscitando clamore e ilarità.
Nonostante abbia disatteso le speranze poste su di lui ( si poteva tesserare un solo straniero ) fu molto amato dal pubblico bolognese
anche se poi l'anno dopo non fu confermato e dovette tornare in Brasile al Palmeiras.
Destino crudele il suo pochi anni dopo sul ponte Cruzeiro do Sul, nella zona nord di San Paolo, si addormenta mentre guida e si schianta contro un camion.
Morirà 5 mesi dopo .
Allo Stadio Renato Dall'Ara nel minuto di raccoglimento in suo onore molte furono le lacrime dei tifosi rossoblu.

C.S.

Gallery: 

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare: