Sei un dilettante o un professionista del mondo del calcio?

Registrati gratuitamente nel nuovo social network dedicato ai protagonisti del calcio e connettiti con compagni, allenatori, dirigenti, tecnici e preparatori atletici, contattali e scopri nuovi talenti grazie alla funzione di Scouting, segui i loro aggiornamenti e quelli delle tue società preferite.

Amministra gratuitamente le informazioni e news della tua società, rilascia comunicati e condividi foto e video.

Iscriviti ora

I numeri del calcio femminile in Italia

04 Giugno 2016

Le calciatrici tesserate per la Federcalcio sono 22.564 di cui 10.722 Under 18 e 390 sono le società affiliate alla FIGC, delle quali 60 partecipanti ai campionati nazionali (Serie A e B) e 330 a quelli regionali.
L’attività agonistica femminile di club rientra invece all’interno delle competizioni della Lega Nazionale Dilettanti, che ne organizza lo svolgimento sia a livello Nazionale (Serie A e B) attraverso il Dipartimento Calcio Femminile, sia a livello periferico, attraverso i Comitati Regionali e le Delegazioni Provinciali (Serie C e D). 
 Nelle competizioni internazionali per club, all’Italia sono riservati due posti nella UEFA Champions League Femminile, assegnati alle prime due società del campionato di Serie A.
 A livello giovanile, il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC è impegnato in numerosi progetti rivolti all’attività di base, sia attraverso attività rivolte alle scuole che alle squadre giovanili delle società affiliate.
Tra le attività preminenti, vanno citate: il ‘Womens football day’, i ‘Campionati studenteschi/ Ragazze in gioco’, il programma di supporto tecnico e quello svolto nei Centri federali territoriali, il ‘Torneo per Rappresentative Regionali Under 15’ (che è anche la base di lavoro per i tecnici federali per la costituzione delle prime Nazionali Azzurre), l’evento ‘Calciopiù’.
Di particolare rilievo è l’avvio del progetto dei Centri Federali Territoriali per la valorizzazione del settore giovanile , un progetto che si rivolge anche alle giovani calciatrici e che da qui al 2020 permetterà il monitoraggio di 3500 ragazze, puntando in 10 anni ad inserire nel programma formativo più di 5000 calciatrici.
A metà tra l’attività agonistica e quella giovanile rientra invece il Torneo delle Regioni (oggi si giocano le finali in Calabria), promosso dalla LND e riservato alle Rappresentative Regionali Femminili Under 23, composte da calciatrici tesserate per i club di Serie C e D. Istituito nel 1990 rappresenta una competizione nazionale che permette a numerose calciatrici di club locali di mettersi in luce per le categorie superiori.

 

I numeri del calcio femminile in Italia sono in aumento ma sono molto lontani dai principali paesi europei

 

Fonte FIGC

C.S.
 
 

Cerca nel blog

Ti potrebbe interessare: